Psicologa e Psicoterapeuta - riceve in provincia di Milano e di Varese per appuntamenti 340.12.29.738

I matrimoni bianchi sono matrimoni in cui l’intimità non c’è più, anche quando la relazione va a gonfie vele.

I matrimoni bianchi sono matrimoni in cui l’intimità non c’è più, anche quando la relazione va a gonfie vele.

Nel nostro studio le coppie si rivolgono spesso alla figura del terapeuta di coppia per un problema sessuale comune: il loro matrimonio senza sesso. La mancanza di intimità può essere totale oppure i rapporti possono essere così sporadici da venire percepiti in pratica come assenti. In altre coppie sono presenti carezze e altri contatti intimi ma manca il rapporto completo.

La mancanza di sessualità può essere una costante della relazione o arrivare dopo un periodo iniziale in cui c’era intimità. Questa condizione sembra colpire le coppie italiane in modo significativo: secondo alcune stime quasi un terzo dei matrimoni nel corso della loro durata. Il matrimonio senza sesso inoltre non fa differenze di età: il matrimonio bianco è presente anche tra i giovani che convivono.

I matrimoni senza sesso vengono definiti anche “matrimoni bianchi”. La mancanza di rapporti sessuali nella coppia può portare una sensazione di frustrazione e fallimento connessa alla sensazione di mancanza, insoddisfazione, incompletezza o solitudine. La mancanza di sesso in un matrimonio può esserci anche se i partner si desiderano, se hanno desiderio sessuale, se vorrebbero che le cose andassero diversamente e in modo più gratificante. Il fatto di non avere rapporti può essere sentito in modo più disturbante da uno dei due partner, fino al punto da mettere in discussione la relazione, soprattutto quando la mancanza di intimità viene vissuta come un rifiuto/scelta da parte dell’altro.

In alcuni casi il matrimonio bianco è legato alla presenza di disfunzioni sessuali di uno o entrambi i partner: disturbi del desiderio o dell’eccitazione, ma in altri casi apparentemente i disturbi sessuali (ad esempio vaginismo o disfunzioni erettili..) non sono presenti e la mancanza di sesso sembra immotivata. La mancanza di sesso appare talvolta come l’unico aspetto di una relazione di coppia che nel complesso va bene, dove c’è complicità affetto, progetti, intesa nell’educazione dei figli e così via. Da questo punto di vista i partner non capiscono quindi come mai la sessualità non vada bene. A volte invece  la mancanza di sessualità è legata ad altri aspetti del funzionamento della relazione o della persona.

Il calo o la scomparsa della sessualità nelle coppie insieme da molto tempo non è un destino scritto e tutte le coppie possono beneficiare di un po’ di manutenzione, anche le coppie che non hanno mai avuto rapporti sessuali o che si stanno preoccupando ora del problema in vista del desiderio di un figlio.

In molte coppie l’assenza di intimità è invece una sorta di sospensione che si presenta in seguito a eventi della vita di coppia vissuti in modo drammatico: un’interruzione di gravidanza o una malattia sono eventi che possono incidere sulla serenità e il benessere emotivo dei partner e che può ripercuotersi su come i coniugi vivono la sessualità.

Da un certo punto di vista è comprensibile perché ci siano così tanti matrimoni bianchi: la coppia in questo momento storico è pressata da enormi richieste. La coppia è il mattoncino su cui si costruiscono non solo i progetti di vita ma su cui si investe emotivamente; il partner è visto come colui che deve soddisfare tutti i nostri bisogni altrimenti non sarebbe la persona giusta. Bisogna accordarsi su soldi e figli e tempo e vacanze ma al contempo mantenere viva la passione, essere complici e tenere vivo il mistero… insomma sembra quasi un’impresa impossibile! In questo stato di cose è comprensibile come aspetti spontanei come quelli legati al sesso siano i primi a farne le spese.

Anche se quindi è comprensibile che sia il sesso a farne le spese, questo non toglie che la mancanza di intimità possa essere fonte di insicurezza, disagio o solitudine, a volte portando uno o entrambi partner a rivolgere altrove lo sguardo alla ricerca di situazioni più gratificanti (non per forza dal punto di vista sessuale). Molte coppie aspettano a chiedere aiuto ma questo non fa che aggravare il problema e aumentare la sensazione di gravità e irreversibilità della situazione.

Nel nostro studio aiutiamo le coppie che desiderano cambiare alcuni aspetti della propria vita di coppia attraverso incontri di psicoterapia di coppia per aiutare i coniugi a trattare tutti quegli aspetti della loro vita che vogliono migliorare continuando a stare insieme. Le coppie che chiamano lo studio naturalmente lo fanno inizialmente con un po’ di preoccupazione ma trovano presto la possibilità di parlare liberamente senza sentirsi giudicati.

Per chiedere info e tariffe clicca qui https://www.psicologiadicoppia.com/contatta-psicologa/

Condividi su: