Lara Franzoni 28 agosto 2014 0

Sessualità Donne. Quali sono i disturbi sessuali più frequenti

La nostra sessualità ha mille sfaccettature, è diversa per ognuno di noi e ha una strettissima relazione tra ciò che accade nel nostro corpo e nella nostra mente.

Sessualità Donne. Quali sono i disturbi sessuali più frequenti

Talvolta la sessualità presenta difficoltà o battute di arresto legate ai più svariati motivi: qui ci soffermeremo sui disturbi sessuali femminili così come sono presentati nel nuovo Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (APA; 2013).

Disturbo dell’orgasmo femminile: la caratteristica di questa disfunzione è una marcata assenza o ritardo nel raggiungimento dell’orgasmo oppure una forte riduzione delle sensazioni associate. Queste condizioni devono essere presenti almeno nel 75% dei rapporti e per almeno sei mesi.

Disturbo del desiderio sessuale e dell’eccitazione sessuale femminile: è presente una marcata riduzione o assenza del desiderio e dell’eccitazione, che si manifesta in diversi modi, ad esempio attraverso disinteresse per il sesso, ridotta iniziativa, l’assenza di fantasie, riduzione del piacere, mancata eccitazione anche davanti a stimoli erotici.

Disturbo del dolore genito-pelvico e della penetrazione: questo disturbo si caratterizza per la presenza di difficoltà associate alla penetrazione, dolore genitale e pelvico, paura di provare dolore prima o durante la penetrazione, forte tensione dei muscoli durante la penetrazione.

Disfunzione sessuale indotta da sostanze o farmaci.

Lascia un commento »