Lara Franzoni 7 maggio 2014 0

Come capire se una coppia funziona?

Ci sono tanti idee a riguardo e pochissime certezze: quindi si naviga a vista, soprattutto perché le ragioni per cui ci si lascia, sono tante quanto quelle per cui ci si innamora.

Come capire se una coppia funziona?

Ma quando la danza di coppia continua in sintonia e quando invece stanca? Come possiamo capire se la nostra unione di coppia funziona? Cosa dice la psicologia di coppia a riguardo?

Per capire se una coppia ha un buon funzionamento ed è capace di affrontare le sfide vitali, è necessario osservare alcuni aspetti. La coppia che funzione ha:

  • Confini familiari elastici: sa far entrare persone e risorse nel legame quando necessario.
  • È complice e sa allearsi nel momento del bisogno.
  • Ha un aggancio iniziale che si è riaggiustato con il tempo: ci si ama anche per motivi nuovi, non solo per l’innamoramento iniziale.
  • Si prova stima e tenerezza e non si esprime continuamente disprezzo.
  • Sa contenere il conflitto quando necessario.

Alcuni anni fa Gottman con “L’intelligenza emotiva per la coppia” ci ha dato una mano, svelando come la comunicazione, il dirsi tutto ogni minuto, le differenze importanti di opinione, non sono così importanti da determinare la riuscita o il fallimento di un matrimonio. Ad esempio la sua ricerca ha messo in luce che il 70% dei conflitti nella coppia non è risolvibile e riguarda problemi permanenti e importanti, oppure come in una coppia felice, spesso i sentimenti più profondi rimangono inespressi.

Quindi se sembra inutile parlare, parlare e risolvere e discutere, cosa fa la differenza?

1. La stessa ricerca mette in luce come la tenerezza e la stima sono due degli elementi più importanti di un amore a lungo termine mentre al contrario disgusto e disprezzo sembrano i gessetti con cui disegnare la strada che porta alla rottura.
2. Saper definire e non allargare a macchia d’olio i conflitti: le divergenze profonde nascono da cose che riguardano il nostro aspetto più istintuale (le nostre famiglie di origine, i soldi, il sesso…). La capacità di limitare i conflitti al qui e ora è una grande risorsa. L’errore che molte coppie commettono è quello di non limitare la discussione e il litigio a un problema specifico emerso, ma di generalizzare la situazione critica trasformandola in un attacco diretto al partner o rivangando problemi vecchi sul legame di oggi.
3. Il tempo insieme e per l’intimità è fondamentale. Il sesso, che da un canto è così sopravvalutato, in realtà gode di pochissima fama nelle coppie stabili.

Come capire se una coppia non avrà un buon funzionamento

Se partiamo con “le valigie piene” dentro di noi (interessi, serenità, curiosità, progetti…) avremo molto da dare al partner. Ma se cerchiamo qualcuno che le riempia, saremo portati nei legami futuri, a cercare quei bisogni che pensiamo non siano stato soddisfatti in pieno (essere amati, accuditi, riconosciuti, stimati…). Sentire di avere qualcosa da rivendicare, ci pone continuamente nella posizione di chiedere nelle relazioni future.

 

Lascia un commento »